utenti collegati

News dal web, giornali ed altro

Intervista Sana Bologna 2016 GreenMe


BCC-NEP New Mater volley Castellana grotte promossa in A2

pic New Mater volley Castellana grotte


Escrow Energy con il suo marchio Original Chia è presente sulla rivista MedWellness limited edition per Expo 2015.
La qualità e la purezza di un prodotto vengono sempre ricercate ed apprezzate....

Per visualizzare il testo completo scarica il pdf qui.

 

 



Eco festival MArtina Franca - VIVERE SOSTENIBILE
15-18 Maggio 2014 NUOVO FORO BOARIO
Per visualizzare il testo completo scarica il pdf qui.


 Il 24 Gennaio 2013 è stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale, la decisione della Comunità Europea che autorizza l'ampliamento dell'uso dei semi di Chia.
Per visualizzare il testo completo scarica il pdf qui.


DI ADAM BIBLE dal numero di Marzo 2013 di Myscle and Fitness
Ecco un seme cui sono state attribuite virtù di ogni genere, comprese proprietà dimagranti ed energizzanti. A dispetto del numero ridotto di studi sugli effetti dei semi di chia negli esseri umani, alcune loro proprietà fanno pensare che valga la pena integrarli nella propria dieta.
I semi di chia (salvia hispanica) appartengono alla famiglia della menta e sono ricchi di fibre, antiossidanti e minerali essenziali come il calcio e il ferro. Non c'è pianta più ricca di omega-3, sebbene prevalentemente sotto forma
di acido alfa linolenico - che l'organismo impiega di più a convertire in DHA o EPA, forme preferibili derivate dal pesce - ragion per cui raccomandiamo ugualmente di consumare pesce almeno due volte alla settimana.
Il contenuto proteico di questi semi, pari al 20%, è superiore a quello della maggior parte degli altri cereali e semi. Le proteine pregiate dei semi di chia contengono tutti gli aminoa¬cidi essenziali, e sono quindi proteine complete.
Considerando che l'apporto proteico consigliato da MàF
a soggetti che si allenano per accrescere la massa muscolare è di 1-1,5 grammi per chilogrammo di peso corporeo, qualche cucchiaio di semi di chia in uno shake proteico possono solo costituire un vantaggio in sala pesi.
Si ritiene inoltre che i semi di chia aiutino a mantenersi magri assorbendo liquidi in quantità pari a 10-12 volte il loro peso e formando nello stomaco un gel che può ridurre l'introito di calorie contribuendo a prolungare il senso di sazietà. Rallentano inoltre il processo di digestione che scompone i carboidrati per convertirli in zuccheri, riducendo l'apporto che va ad alimentare le cellule adipose attorno al giro vita.

 


 

Dal numero di Aprile 2013 di Salute Naturale
Contro la stanchezza cronica.
I semi di chia vincono debolezza e intossicazioni.

Fai fatica ad alzarti la mattina e hai dolori in tutto il corpo?
L'intestino funziona a rilento? Ti senti gonfia e pesante?
Per contrastare questi malesseri che sono i sintomi tipici della stanchezza cronica di primavera prova i semi di chia: sono i "frutti" di un vegetale diffuso in Messico e in Sudamerica, la Salvia hispanica, usati come ricostituente già dalle popolazioni precolombiane. La moderna nutriceutica oggi conferma che con¬teng

ono calcio (600 mg per 100 g di prodotto), indispensabile per la salute dell'apparato osteoarticolare;ma anche potassio, ferro e vitamine A, B6 e C, che hanno un'efficace azione anti stanchezza.
Un aiuto per cuore e circolazione
Inoltre, come tutti i semi oleosi anche quelli di chia forniscono dosi elevate di acidi grassi essenziali Omega 3 e Omega 6, utili per la salute del muscolo cardiaco, di vene e arterie, per abbassare il colesterolo "cattivo" e per la regolazione della pressione, a tutto beneficio di chi soffre di ipertensione. Il notevole contenuto di ferro, zinco e selenio, infine, rende i semi di chia un portentoso anti age naturale per la salute e la bellezza di pelle, capelli e unghie.

Come si assumono.
Aggiungi i semi di chia a insalate frutta cotta,yogurt, muesli e frullati. Se soffri di stipsi, la sera mettine 2 cucchiai in un bicchiere di acqua tiepida, coprilo con un piattino e bevi liquido e semi la mattina dopo. I semi di chia si acquistano in erboristeria, nei negozi di cibi bio e del commercio equo sostenibile.

Fanno bene anche perché…
1.Grazie alla presenza di potassio (il doppio rispetto alle banane) e magnesio, i semi di chia combattono la ritenzione e il gonfiore.
2.Rinforzano il sangue e curano le anemie: il contenuto di ferro è 3 volte superiore agli spinaci.
3.Ricchi di calcio, rigenerano ossa e cartilagini e sono particolarmente indicati in menopausa.

 


 

Dal sito www.peacelink.it

20 aprile 2013 ore 17:30
Taranto (TA) sala conferenze della Biblioteca Comunale, Piazzale Dante, zona Bestat

-Convegno-
Uno stile di vita più sano e sostenibile è alla portata di ognuno di noi. Presentazione del libro "Scelta vegetariana e vita in bicicletta", scritto dal dr. Mauro Destino e dalla dr.ssa Michela De Petris

I Biologi del movimento TARANTO RESPIRA hanno voluto organizzare quest'evento perché credono fortemente che le scelte di ogni singolo cittadino possano contribuire a rendere migliore la nostra città ed il pianeta che ci ospita.
Nel libro dal titolo "Scelta vegetariana e vita in bicicletta", scritto dal dr. Mauro Destino e dalla dr.ssa Michela De Petris, entrambi specialisti in Scienza dell'Alimentazione e amanti della bicicletta, vengono descritti i vantaggi della dieta vegetariana e della mobilità in bicicletta per uno stile di vita più sano e sostenibile.

Il dr. Mauro Destino di Mesagne presenterà il suo libro ed illustrerà le proprietà salutistiche della dieta vegetariana e dell'uso della bicicletta, in un incontro rivolto a tutti, vegani, vegetariani e onnivori, professionisti del settore e comuni cittadini, amanti della bicicletta, dello sport e sedentari, e a tutti coloro che hanno sete di conoscenza e di cultura.

Interverrà anche il sig. Alberto Izzo dell' associazione sportiva dilettantistica Biciavventura di Crispiano che esporrà al pubblico il suo interessantissimo progetto.

Verranno brevemente descritte dalla dr.ssa Raffaella Trovato le proprietà nutrizionali della Salvia Hispanica (semi di Chia).
Si ringrazia per il contributo la ditta Escrow energy srl, Taranto

Per maggiori informazioni:Fulvia Gravame393/8588532Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.http://www.tarantorespira.it/     

 


 

Dal sito www.parmalat.it/magazine

Semi di Chia: proprietà, benefici e ricette

Pubblicato il 31.10.2013 in NEWS

Conosciuti dalla notte dei tempi come i "semi della forza", i semi di Chia provengono da una pianta floreale chiamata Salvia Hispanica, nativa dei Paesi dell'America Centrale ed in particolare del Messico e del Guatemala. Ricerche storiche hanno attestato che la Salvia Hispanica rappresentava al tempo delle popolazioni Maya ed Azteca la base del cibo quotidiano di questi popoli. In particolare i semi di Chia erano considerati molto preziosi e dalle virtù speciali. Consumati prima delle battaglie per aumentare l'energia e la resistenza fisica, i semi venivano inoltre offerti dal popolo ai regnanti come segno di devozione e gratitudine ed impiegati come offerte alle divinità durante i riti propiziatori.

Ma perché i semi di Chia sono divenuti rari?
Con l'avvento dei conquistadores spagnoli le coltivazioni dei semi di Chia furono rase al suolo, nell'ottica dello sterminio delle grandi civiltà Maya ed Azteca. Ne conseguì che solo poche colture relegate alle zone di montagna si salvarono dalla ferocia spagnola.

La pianta fu comunque esportata in Europa, nel particolare in Spagna, dove la sua coltivazione ebbe un rapido e popolare sviluppo.

In epoca moderna i semi di Chia sono stati rivalutati e riscoperti all'inizio degli anni novanta, grazie ad un programma di cooperazione internazionale avviato da alcuni stati come la Colombia, l'Argentina del Nord ed il Guatemala, nell'ottica di reintrodurre nell'alimentazione dei popoli questi semi dalle virtù alimentari molto importanti.

Quali sono le proprietà dei semi di Chia?
I semi di Chia rappresentano innanzitutto una fonte incredibile di vitamine, in particolare delle importanti A, B, C, B6 e B12. Tali vitamine risultano fondamentali in una corretta ed armoniosa alimentazione e sono oltremodo utili come rimedio naturale contro gli stati di ansia e di deficit da attenzione.
Anche la presenza di sali minerali contenuti nei semi di Chia è varia e molto alta. Essi infatti contengono potassio e magnesio, utili per il rilassamento muscolare e per facilitare il riposo, oltre che fosforo, rame e sodio. È presente nei semi inoltre un'alta percentuale di zinco, un minerale poco ricercato ma importante soprattutto per le donne a causa della sua importante funzione a livello ematico. Anche il contenuto di calcio e di ferro si presenta elevato. Essi rappresentano minerali importanti per la salute delle ossa, dei tessuti e delle pareti venose soprattutto nella costituzione femminile, spesso carente di questi minerali.

Grazie ad un apporto così elevato di sali minerali i semi di Chia diventano una fonte energetica sublime, senza effetti collaterali quali ipertensione e ansia. Al contrario la loro virtù principale si basa sul donare energia mantenendo rilassato il sistema nervoso. Da queste caratteristiche si spiega il loro uso nell'antichità per ricercare vigore ma allo stesso tempo grande lucidità mentale.

Infine i semi di Chia sono ricchi di grassi essenziali e "buoni" come l'Omega 3 e l'Omega 6, indispensabili per mantenere vivace l'elasticità della pelle e la salute dei capelli e delle unghie e per prevenire le malattie ematiche e cardiovascolari.

I semi di Chia possono rappresentare un valido aiuto nelle diete volte al dimagrimento?
I semi di Chia possiedono delle proprietà importanti, che possono essere sfruttate in una dieta mirata al dimagrimento. In particolare se lasciati in ammollo con dell'acqua e del limone e consumati prima dei pasti principali essi generano una sorta di gel, che una volta inghiottito agisce sul senso di sazietà ma soprattutto riesce a rallentare il processo digestivo e l'assunzione dei carboidrati. I semi di Chia risultano consigliati durante le diete dimagranti e di mantenimento, in quanto ricchi di elementi nutritivi fondamentali in un regime alimentare particolare.

Come si consumano i semi di Chia?
Dai semi di Chia viene principalmente prodotto una sorta di "gel" dai mille impieghi nell'alimentazione di ogni giorno. Creare il gel dai semi di Chia è semplice e può essere fatto in casa in modo veloce. Una volta creato, esso potrà divenire la base per molte ricette e preparati. La preparazione prevede di inglobare 9 parti di acqua e una parte di semi di Chia in un contenitore e di frullare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Il preparato gelatinoso dovrà riposare per una quindicina di minuti ed essere frullato un'ultima volta in modo accurato. Conclusa questa operazione, si dovrà conservare il gel di semi di Chia in un barattolo ermetico, da tenere in frigo al massimo per tre settimane.

Quali sono gli impieghi dei semi di Chia in cucina?
I semi di Chia possono essere usati per la preparazione di molte ricette, in particolare essi possono essere aggiunti alle insalate allo stato grezzo oppure emulsionando il gel con limone, olio e aceto, per ottenere una crema che andrà ad arricchire le insalate oppure le verdure cotte al vapore.

Una ricetta particolare e gustosa vede la creazione del burro di semi Chia. Facile da realizzare, esso può divenire la base di molti piatti. Il burro si prepara frullando assieme 100 gr di gel di semi di Chia precedentemente preparato e 100 gr di burro. Il composto dovrà essere conservato in un barattolo ermetico e si potrà usare normalmente nella preparazione dei piatti.

Una ricetta appetitosa a base di semi di Chia: riso integrale saltato con peperoni

Gli ingredienti necessari a questa semplice ricetta sono:

· Due tazze di riso preferibilmente integrale,

· Mezzo peperone verde,

· Un peperone giallo maturo,

· Otto cucchiai di semi di Chia,

· Olio, sale e prezzemolo per guarnire.

· A piacimento del tofu potrà essere aggiunto alla ricetta.

La preparazione prevede innanzitutto di tostare in padella i semi di Chia per qualche minuto, prestando attenzione a non farli bruciare. A parte si dovranno abbrustolire i peperoni tagliati a pezzettini e cuocere il riso in abbondante acqua salata. Una volta che il riso e i peperoni avranno completato la loro cottura si potranno inglobare gli ingredienti in una padella wok, precedentemente scaldata. Dopo aver mescolato e fatto saltare gli ingredienti, il piatto potrà essere servito caldo oppure intiepidito, con l'aggiunta di alcune foglie di prezzemolo fresco tritato.

Aggiungere i semi di Chia ai piatti diventa quindi benefico oltre che gustoso e piacevole. Essi infatti sono inodori ed insapori, ma se vengono leggermente tostati sprigionano un leggero aroma di nocciola, perfetto per donare un tocco in più a tutti i piatti, dai più tradizionali ai più creativi.


 

null